PESCARA. Forma, identità e memoria della città fra XIX e XX secolo



Curatore: Antonello Alici, Carlo Pozzi
Pagine: 176
Formato: 24 x 34 cm
Confezione: legatura in tela con sovracopertina
Lingua: bilingue (italiano + inglese)
ISBN: 978-88-501-0071-2
Il volume, ricco di centinaia di immagini fotografiche storiche, è dedicato alla città che incarna il volto moderno dell'Abruzzo: pur se come centro abitato è documentato con continuità ininterrotta da oltre 2500 anni, Pescara è infatti per tutti una città contemporanea, perché, "rifondata" una prima volta nel secondo Ottocento post-unitario, e quindi una seconda volta con la unificazione a Castellamare e la elevazione a capoluogo di provincia.
Una iniziativa editoriale che raccoglie, seleziona e pubblica riuniti per la prima volta i più importanti fondi fotografici pubblici e privati, noti e inediti, sulla città dall'Ottocento alla seconda metà del XX secolo, contribuendo a ridisegnarne l'evoluzione del paesaggio nei suoi rapporti con il mare e il fiume, con il costruito e con le storie, i segni, le memorie.
Offerta Speciale: Risparmi il 15%.

€ 50,00 € 42,50



   


Powered by Webzone.it