Restaurare in Abruzzo. Formazione e nuove professionalità per l’analisi e la conservazione dell’edilizia storica



Curatore: Fabio Redi, Fabio Armillota
Fotografie: Oltre 200 a colori e in b/n
Pagine: 190
Formato: 17 x 24
Confezione: Legatura in brossura
Lingua: Italiano
ISBN: 978-88-501-0360-7
La tutela del patrimonio architettonico ha inizio nel momento di riconoscimento delle sue molteplici valenze, condivise dalla collettività ed esplicitate dalle azioni di restauro e salvaguardia messe in atto. La redazione di un progetto di restauro porta con sè la responsabilità di soddisfare sia le istanze di conservazione e valorizzazione del costruito storico, sia le istanze statiche e di sicurezza per la fruizione degli edifici. A tale scopo diventa fondamentale intraprendere un processo metodologico di conoscenza dei caratteri semantici e materici di un edificio, a partire dalla sua storia costruttiva per arrivare alle caratteristiche fisico-meccaniche dei materiali utilizzati. Delineare il profilo storico, consultando biblioteche e archivi; tracciare le fasi costruttive attraverso l’analisi stratigrafica degli elevati; pianificare e coordinare i rilievi geometrici e architettonici utilizzando metodi tradizionali e strumentazione di alto profilo tecnologico; individuare e classificare alterazioni e caratteristiche della pietra e dei materiali del cantiere tradizionale; redigere un programma di indagini tecnico-scientifiche per favorire il rilievo materico, l’analisi del degrado e per definire le caratteristiche meccaniche degli elementi strutturali. Questi sono alcuni degli argomenti affrontati nel presente testo, che possono considerarsi parte integrante del percorso di conoscenza dell’architettura storica.
Offerta Speciale: Risparmi il 15%.

€ 29,00 € 24,65



   


Powered by Webzone.it